Suburra La Serie – 2
Comunicato Stampa / 22.02.2019

LA SECONDA STAGIONE DI SUBURRA LA SERIE

DAL 22 FEBBRAIO 2019 SOLO SU NETFLIX

Una produzione Cattleya in collaborazione con Rai Fiction

13 dicembre 2018 – Debutta il prossimo 22 febbraio 2019 la seconda stagione di Suburra, la serie , il primo crime thriller italiano originale Netflix prodotto da Cattleya in collaborazione con Rai Fiction.
Tratta dall’omonimo romanzo scritto da Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, S uburra, la serie 2 è ambientata nei quindici giorni che precedono le elezioni del nuovo sindaco di Roma, a tre mesi dalla fine della prima stagione. La battaglia tra criminalità organizzata, politici corrotti e la Chiesa si fa ancora più intensa e i personaggi diventano sempre più affamati di potere.
Quali nuove alleanze stringeranno i protagonisti? E quali nuove strategie metteranno in atto per conquistare il controllo del litorale romano.

Tornano i protagonisti della prima stagione che hanno già conquistato il pubblico e la critica degli oltre 190 paesi in cui è disponibile Netflix, a cui si aggiungeranno nuovi personaggi.

Aureliano (Alessandro Borghi), Spadino (Giacomo Ferrara) e Lele (Eduardo Valdarnini), Sara Monaschi (Claudia Gerini), ambiziosa consulente finanziaria legata alla Chiesa, il politico Amedeo Cinaglia (Filippo Nigro) e lo spietato boss Samurai (Francesco Acquaroli). Nella nuova stagione le donne della serie acquisiranno ruoli spietati e determinanti nello sviluppo della storia.

La seconda stagione è scritta da Barbara Petronio – che cura anche la supervisione editoriale – Ezio Abbate e Fabrizio Bettelli, e diretta da Andrea Molaioli (Suburra La Serie, La ragazze del lago, Il gioiellino ) e da Piero Messina (L ’attesa ).


Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici, analitici e di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando qualunque suo elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni dei cookie, consulta la cookie policy.