Questione Di Cuore

Commedia, drammatico / Durata 104'
Cast artistico

Antonio Albanese
Kim Rossi Stuart
Micaela Ramazzotti
Francesca Inaudi

I cuori di Alberto e di Angelo ingrippano nella stessa notte.
Così dice Angelo, giovane carrozziere di ex borgata, ex sottoproletario, un ex tutto diventato qualcosa che Alberto, sceneggiatore di successo, bravo e matto, rumoroso e squilibrato come un rinoceronte, non capisce.
Diventano amici in sala rianimazione. Si legano in modo istantaneo, sorpresi loro stessi di capirsi così profondamente. Ma sono due maschi, e quindi paludano spesso le emozioni dietro lo scherno, lo scherzo. Come adolescenti al primo viaggio in tenda.
Appena fuori, la vita gli sembra talmente cambiata, sempre consapevoli come sono di ogni battito cardiaco, che diventano indispensabili l’uno all’altro. Continuare a stare insieme significa stare con l’unica persona al mondo che – in quel momento – ti capisce.
Alberto, che è strutturalmente un uomo solo, non riesce a dare stabilità al suo rapporto con la fidanzata, e si installa come un paguro nella conchiglia, la casa di Angelo, lì al Pigneto, sopra la carrozzeria specializzata in auto d’epoca. Un mondo imperscrutabile, ora bellissimo, ora sinistro.
Ma in quella casa c’è una famiglia, una moglie, Rossana, attraente di suo e in più incinta, una specie di donna al quadrato; e i due figli, Perla e Airton, una adolescente furiosa e un bambino impaurito dagli eventi.
Alberto si scioglie in quella dolcezza che gli era non solo sconosciuta, ma perfino antipatica.
Si crea una famiglia con due padri, con funzioni complementari: uno solido, Angelo, che manda avanti la carrozzeria, guadagna, evade e accumula, e l’altro, Alberto, che legge, scrive e sperpera, soldi e relazioni.
Ma non c’è scontro, fra le loro visioni delle cose: è anzi un abbraccio che nasconde la disperazione sotto gli sghignazzi virili.
Angelo nasconde a tutti di sentirsi sempre peggio, e costruisce un piano, germogliato nella paura di morire: cerca di trasferire all’amico, come eredità, come dono, come responsabilità morale, ciò che ha di più caro: Rossana, Airton e Perla.

Cast tecnico
Regia: Francesca Archibugi
Sceneggiatura: Francesca Archibugi
Casting: Gianluca Greco
Direttore di produzione: Marta Razzano
Fonico: Alessandro Zanon
Costumi: Alessandro Lai
Scenografia: Alessandro Vannucci
Montaggio: Patrizio Marone
Direttore della fotografia: Fabio Zamarion
Musiche: Battista Lena
Produttore esecutivo: Matteo De Laurentiis
Produzione: Cattleya, Rai Cinema, Cinemello
Produttore delegato: Gina Gardini
Prodotto da: Guido De Laurentiis per Cinemello
Prodotto da: Riccardo Tozzi, Giovanni Stabilini, Marco Chimenz
Distribuzione: 01 Distribution


Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookie tecnici ed analitici e di profilazione di terza parte. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o vuoi negare il consenso all'uso dei cookie clicca qui.